Pointillé

Polychromie Architecturale

Pointillé è una reinterpretazione della carta da parati progettata da Le Corbusier per l’azienda svizzera Salubra, la stessa che diede inizio allo studio della Polychromie Architecturale. Pointillé è fedele allo spirito del maestro e utilizza la tecnologia contemporanea per riprodurre l’effetto sorprendente del colore a parete ricercato da Le Corbusier. Era il 1931 quando Le Corbusier creò il rivestimento per pareti basato su un motivo basico quanto estemporaneo: il “puntino” tracciato allora ad olio su una tinta unita, per evitare che l’effetto di contrasto cromatico svanisse nel tempo per effetto della luce. La combinazione dei colori è rigorosamente tratta dalla Polychromie Architecturale.

Gallery

Colori

Formati

Spessori

Superfici

Downloads